Centro Studi Forepsy – ADHD

Seguici su Facebook!

Accedi alle risorse gratuite

ADHD

Disturbo da Deficit d’Attenzione Iperattività

ADHD e compiti a casa. Sopravvivere in 4 fasi

ADHD e compiti a casa. Sopravvivere in 4 fasi

di Anna La Prova

“Marco si alza dalla scrivania, perchè per la terza volta ha fatto cadere la matita, dopo averla raccolta dice che deve temperarla e dopo che la mamma gli fa notare che è abbastanza appuntita, sbuffa e si accascia sul quaderno … La mamma si spazientisce ‘Vogliamo andare avanti o vuoi stare qua tutta la sera!’, Marco sicuramente non ha voglia di stare lì tutta la sera, ma quell’operazione di matematica è troppo frustrante e faticosa da affrontare in quel momento, soprattutto con la prospettiva di dover fare anche tutti i compiti di italiano e di inglese … Marco passerà un altro pomeriggio seduto alla scrivania, senza concludere nulla, piangendo e litigando con la mamma … ”

I bambini ADHD hanno una difficoltà specifica nell’organizzazione e nella gestione dei compiti complessi, ecco perchè fare i compiti è una sfida piuttosto difficile per loro, perchè significa dover tenere in considerazione una miriade di informazioni contemporaneamente, come quali materie hanno per il giorno dopo, che compiti gli sono stati assegnati, con quali materiali devono realizzarli e molto altro. […]

ADHD, disturbo reale o inventato?

ADHD, disturbo reale o inventato?

di Anna La Prova

Negli ultimi tempi sul web sta circolando la notizia che Leon Eisenberg, l’”inventore”, per così dire, del disturbo da deficit d’ attenzione iperattività (ADHD), 7 mesi prima di morire, ha denunciato il fatto che l’ADHD è una “malattia” inventata di sana pianta per soli scopi commerciali: vendere il Ritalin, farmaco che dovrebbe curare la “malattia”.

Da quel momento blog e pagine social sulla tematica sono stati riempiti di commenti, domande, riflessioni, a volte, a mio avviso, anche un po’ istintive e poco riflessive.

Mi sento in dovere di dire la mia sul tema, in particolare mi sento di rispondere a quelle persone che hanno commentato anche alcuni nostri articoli o presentazione di libri con la frase “l’ADHD è un disturbo che non esiste, ve lo siete inventato!”

[…]

ADHD ed EMOZIONI La tecnica della ristrutturazione cognitiva

ADHD ed EMOZIONI La tecnica della ristrutturazione cognitiva

di Marco Stefanelli

Nell’articolo precedente “ADHD ed emozioni. I pensieri irrazionali” ho illustrato le principali categorie di pensieri irrazionali. Si tratta di quelle convizioni che generano delle emozioni negative particolarmente intense e difficili da gestire e dei comportamenti altrettanto disfunzionali.

Identificare i nostri pensieri irrazionali e aiutare il nostro bambino o alunno con ADHD a riconoscerli e scovarli è il primo passo per modificarli.

 

Il cambiamento dei pensieri irrazionali è l’argomento di cui voglio parlarti in questo articolo.

La tecnica che ti propongo di utilizzare per modificare le credenze irrazionali si chiama ristrutturazione cognitiva.

In cosa consiste?

Si tratta di una tecnica cognitiva che ci permette di mettere in discussione i nostri pensieri cercando di coglierne l’effettiva validità, logicità o utilità. Al di là delle diverse categorie che ti ho illustrato nell’articolo precendente, possiamo sinteticamente dire che l’irrazionalità dei pensieri consiste nel loro essere assoluti, rigidi, e soprattutto poco utili al raggiungimento dei nostri obiettivi.

[…]

ADHD, DOP e Depressione Materna

ADHD, DOP e Depressione Materna

di Maria Caccetta

Essere genitori è  notoriamente un “mestiere difficile”; i  bambini con  deficit d’attenzione e iperattivita’ (ADHD) e  i bambini oppositivi provocatori  (DOP) più di altri, mettono  a dura prova i loro genitori e chi è loro accanto. I genitori spesso, e ancor di più quando c’è una difficoltà , si sacrificano per i propri figli, dimenticandosi di se stessi e di prendersi cura di sé. Molto spesso durante i colloqui con  le mamme dei bambini  che seguo, alla domanda :< “ E lei  Rosa come sta, come si sente ?>, la risposta è: <“Dottoressa ora devo pensare a mio figlio , per me non c’ è tempo”>. […]

ADHD ed Emozioni. I pensieri irrazionali

ADHD ed Emozioni. I pensieri irrazionali

di Marco Stefanelli

Nell’articolo precedente “ADHD ed emozioni. La tecnica dell’ABC” ho illustrato una tecnica per imparare a comprendere cosa succede quando si prova un’emozione, individuando l’evento, i pensieri, le emozioni e i comportamenti. La premessa che sta alla base dell’utilizzo di questa tecnica è che quello che provo e come mi comporto dipende da ciò che penso. Quindi un primo passo molto importante per imparare a regolare le emozioni è quello di conoscere meglio il nostro “dialogo interiore”, ovvero ciò che abbiamo in mente, che ci diciamo nelle situazioni in cui proviamo delle emozioni negative che non riusciamo a gestire bene. Quando un bambino con ADHD prova un’emozione sgradevole (ma può capitare a chiunque di noi!) di particolare intensità e difficile da regolare, molto probabilmente avrà in testa alcuni “pensieri irrazionali”.

All’inizio può essere complicato individuare i pensieri irrazionali , poichè essendo automatici non ne siamo immediatamente consapevoli. Ancora più difficile diventa la loro identificazione per i bambini che,

 

[…]