Centro Studi Forepsy – Ansia nei Bambini

Seguici su Facebook!

Accedi alle risorse gratuite

Ansia nei Bambini

Rientro a scuola: 4 cose da fare per aiutare i bambini nel distacco

Rientro a scuola: 4 cose da fare per aiutare i bambini nel distacco

di Anna La Prova

Il rientro a scuola per molti bambini può essere un momento particolarmente stressante, poichè coincide con la fine di un periodo di vacanza, caratterizzato dalla presenza più o meno costante dei genitori, e con l’inizio di un periodo in cui dovranno confrontarsi con più doveri e con un rispetto delle regole più strutturato. Per alcuni bambini, però, il rientro a scuola può essere particolarmente stressante poichè fanno un po’ più fatica degli altri nel distaccarsi dai genitori. E’ importante allora che genitori  sappiano come aiutarli, in modo da far sì che questo momento resti appunto solo stressante e non diventi traumatico, nè occasione per favorire un evitamento, al fine di proteggere il bambino dal disagio, che però porterebbe solo ad indebolirlo.
Ci tengo a chiarire subito un aspetto centrale:  i bambini devono imparare a fare i conti con lo stress e con la frustrazione del non poter fare ed avere tutto ciò che vogliono, compreso il disagio di non poter provare sempre emozioni positive.  Vivere situazioni frustranti, infatti, rinforza i bambini e non il contrario! Spesso mi ritrovo a parlare con genitori, tra le famiglie che seguo, che tendono a pensare che far vivere ai propri figli situazioni spiacevoli possa traumatizzarli. In realtà gli sforzi, le difficoltà, la frustrazione, se ben calibrati e adeguati naturalmente, non fanno male, ma al contrario rinforzano le capacità del bambino e aumentano la sua autosima. […]

Come calmare un bambino spaventato

Come calmare un bambino spaventato
di Anna La Prova

In un bellissimo libro sulle paure dei bambini, Cohen Lawrence J. spiega con un aneddoto semplice ma estremamente esplicativo, come per aiutare i bambini spaventati e ansiosi a recuperare la calma, sia fondamentale che il genitore, o chi si prenda cura del bambino, si impegni a farsi vedere calmo per primo.

Lawrence racconta di come abbia capito da molto piccolo l’importanza di questo semplice principio, osservando il comportamento dei pulcini e facendo qualche piccolo esperimento con loro. Quando un pulcino è spaventato, in genere, si comporta come moltissimi altri animali: resta immobile, poichè i falchi, ad esempio, non attaccano nulla che non sia vivo, ecco perchè i pulcini tentano di ingannare i falchi, o altri predatori, rimanendo fermi.

[…]

L’ansia nei bambini: ossessioni e rituali

L’ansia nei bambini: ossessioni e rituali

di Enrica Ciullo
In questo articolo cercherò di illustrarti come l’ansia nei bambini a volte può manifestarsi in forme molto particolari che possono mettere i genitori alla prova nel capire la differenza tra normalità e disturbo.
Vorrei cominciare specificando che l’ansia è in generale una sorta di silenzioso malessere e la maggior parte delle persone che ne soffre tende a nasconderla.

Nei bambini può esprimersi con sintomi diffusi o specifici, può essere proiettata sulle relazioni sociali, può avere come oggetto il corpo oppure la mente e i suoi pensieri reali o irrazionali.
Sai bene che è impegnativo essere genitore di un bambino ansioso proprio perché a volte non sei  in grado di capire quale sia l’origine del suo timore. Il bambino percepisce una sensazione di pericolo imminente che minaccia il suo stato di benessere.

Nei bambini piccoli l’ansia può presentarsi con disturbi dell’alimentazione e del sonno, irritabilità e agitazione, difficoltà a separarsi dal genitore. Sono bambini che tendono ad essere poco esplorativi nel gioco e possono assumere dei comportamenti controllanti.

In età scolare l’ansia comporta anche una difficoltà di concentrazione, affaticabilità, preoccupazione del giudizio degli altri, perfezionismo, comportamenti compulsivi, lamentele somatiche. In questa fase possono essere presenti anche sentimenti depressivi che insieme all’ansia influenzano l’ apprendimento.
[…]